trasferimento.jpg Pur rimanendo salvo l’onere probatorio in capo al datore di lavoro di dimostrare in giudizio le circostanze che hanno giustificato il trasferimento del lavoratore alla stregua di quanto previsto dall’art. 2103 codice civile, tuttavia, per tale provvedimento non è previsto alcun specifico onere di forma, è quanto previsto dalla Corte di Cassazione, Sez. Lav, 05/01/2007, sentenza n. 43

Annunci