filiazione.jpg

Delega al Governo per la revisione della normativa in materia di filiazione.

In esame in Commissione Giustizia di Montecitorio il disegno di legge contenente la delega al Governo per la revisione della normativa in materia di filiazione.
Fissato il 2 ottobre il termine per la presentazione degli emendamenti.Il provvedimento è composto da tre articoli:

L’articolo 1 sostituisce l’art. 315 del c.c. al fine di ribadire i doveri del figlio nei confronti verso i genitori e di ampliare, altresì, i diritti del figlio nelle relazioni familiari. Stabilisce che figlio ha diritto di essere mantenuto, educato, istruito e assistito moralmente dai genitori, nel rispetto delle sue capacità, delle sue inclinazioni naturali e delle sue aspirazioni. Ha, altresì, il diritto di crescere in famiglia, di mantenere rapporti significativi con i parenti e, se capace di discernimento, di essere ascoltato in tutte le questioni e le procedure che lo riguardano.
Per quanto riguarda i doveri, il figlio deve rispettare i genitori e deve contribuire, in relazione alle proprie sostanze e al proprio reddito, al mantenimento della famiglia finché convive con essa.
Lo stesso articolo 1
inserisce nel codice civile il nuovo articolo 315bis che mira a rendere “unico” lo stato giuridico di figlio senza distinzione tra figli nati nel matrimonio o fuori del matrimonio.

L’articolo 2 contiene la delega al Governo per la revisione delle disposizioni vigenti in materia di filiazione al fine di eliminare ogni “residua ingiustificata disparità di trattamento tra i figli nati nel matrimonio e i figli nati fuori del matrimonio o da matrimonio putativo“. Vengono elencati, quindi, i criteri direttivi ai quali il Governo dovrà attenersi nell’attuare la delega.

L’articolo 3, infine, stabilisce che il Governo entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del decreto o dei decreti legislativi di cui all’articolo 2 apporti le necessarie e conseguenti modifiche alla disciplina dettata in materia di ordinamento dello stato civile.

Da Il Sole 24 Ore   la notizia qui

Annunci