284575sdc.jpg

Nota a Corte di Cassazione, Sentenza 22 febbraio 2008, n.4676

Si conferma l’orientamento della Suprema Corte espresso in due precedenti sentenze (sentenza n. 20886 del 5 ottobre 2007 e Sentenza del 8 gennaio 2008, n. 149) in merito alla doppia iscrizione del socio lavoratore e amministratore di società commerciale.

Vale sempre la massima formulata dalla Suprema Corte nella sentenza n. 20886 del 5 ottobre 2007: “In applicazione dell’art. 29 primo comma della Legge 3 giugno 1975 n. 160, come sostituito dall’art. 1 comma 203 della Legge 23 dicembre 1996 n. 662, colui che nell’ambito d’una società a responsabilità limitata svolga attività di socio amministratore e di socio lavoratore ha l’obbligo di chiedere iscrizione nella gestione in cui svolge l’attività con carattere di abitualità e prevalenza; nell’incompatibile coesistenza delle due corrispondenti iscrizioni, è onere dell’I.N.P.S. decidere sull’iscrizione all’assicurazione corrispondente all’attività prevalente”…[continua…]

Da Filodiritto   la notizia qui

Annunci