Si paga l’Iva sulle giacenze se l’impreditore che ha cessato l’attività non ha presentato la dichiarazione annuale. In questo caso, infatti, si presume che i beni siano stati venduti salva la prova contraria da parte del contribuente.

Sentenza della Corte di Cassazione n. 8852 del 7 aprile 2008.

Da Cassazione.net    la notizia qui

 

Annunci