Chi ha la collaboratrice domestica paga più tasse. Non importa che la colf sia stata assunta per necessità, ad esempio quando viene a mancare la padrona di casa.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 9654 dell’11 aprile 2008, ha respinto il ricorso di un contribuente al quale l’ufficio delle imposte aveva elevato il reddito perché era in possesso di un’automobile di grossa cilindrata e aveva a servizio una collaboratrice domestica.

Da Cassazione.net    la notizia qui

Annunci