PUO’ ESSERE SENTITO COME TESTE IL LAVORATORE CHE ABBIA IN CORSO UN’ANALOGA CONTROVERSIA NEI CONFRONTI DELLO STESSO DATORE DI LAVORO – In base all’art. 246 cod. proc. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 8993 del 7 aprile 2008, Pres. e Rel. Ianniruberto).

Non ricorre incapacità a testimoniare, ai sensi dell’art. 246 c.p.c., per il lavoratore che, non essendo parte in causa nel processo per il quale venga sentito, a sua volta abbia proposto separatamente analogo giudizio nei confronti dello stesso datore di lavoro. Nella situazione descritta il giudice deve valutare con una particolare attenzione l’attendibilità del teste.

Da Legge e Giustizia     la notizia qui

Annunci