L’INPS, con Circolare del 5 Giugno 2008 N. 66, ha stabilito i criteri per interpretare il regime sanzionatorio a cui sono sottoposti coloro che non hanno osservato gli obblighi contributivi, previsti dalla legge.

In particolare, rientrano all’interno dell’ambito dell’ “omissione”, anche i casi di:

– retribuzioni imponibili esposte all’interno del Modello SA/770;
– differenze tra l’importo annuo delle retribuzioni imponibili esposte all’interno del Modello SA/770 ed il    totale delle retribuzioni esposte nelle denunce mensili presentate dall’azienda
– la contribuzione dovuta in seguito alla reintegrazione del posto di lavoro disposta dal giudice o di accertamento di differenze retributive, sempre che quedte ultime non facciano parte di casi di occultamento.

Viene riconosciuta all’interno dell’ambito dell’omissione anche la mancata o tardiva presentazione del Modello DM10, se il datore di lavoro non ha adempiuto all’obbligo di comunicazione di assunzione e il lavoratore non sia stato registrato all’interno del Libro Paga e del Libro Matricola.

Da Studio Ciocioni   la notizia qui

Annunci