La legge 127/2007 prevede un sostegno ai titolari di pensione basse.

Per questo, ricorda l’INPS, Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, i pensionati che rispettano determinati requisiti ricevono insieme alla pensione una somma aggiuntiva non tassata, la cosiddetta quattordicesima.

Ecco che, recita una nota emessa dall’Istituto, sono più di 2 milioni e 300 mila i pensionati che riceveranno la somma aggiuntiva, per un importo complessivo destinata ai pensionati di circa 919 milioni di euro, mentre l’importo medio della “quattordicesima” è pari a 389 euro.

La somma aggiuntiva, che spetta anche ai pensionati residenti all’estero, varia perché è calcolata in base all’anzianità contributiva del pensionato; l’INPS rende noto d’aver già inviato a ciascun pensionato una lettera con l’indicazione precisa dell’importo cui ha diritto.

In ogni caso, se qualche pensionato non la ricevesse e ritenesse di avere diritto alla somma aggiuntiva, può rivolgersi comunque agli uffici Inps, o agli enti di patronato, dove riceverà le informazioni necessarie per richiederne il pagamento.

Da Vostri Soldi   la notizia qui