(Decreto -Legge 25 giugno 2008, n. 112: Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione Tributaria – Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25 giugno 2008, n. 147).

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge approvato dal Consiglio dei Ministri del 18 giugno recante Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione Tributaria che fa parte di una manovra, che comprende anche un disegno di legge, diretta, come ribadito dallo stesso Governo “al varo di disposizioni complessivamente volte a promuovere lo sviluppo (anche mediante misure di semplificazione di procedimenti amministrativi concernenti la libertà di iniziativa economica), a restituire potere d’acquisto ai cittadini, a razionalizzare l’efficienza e l’economicità dell’organizzazione amministrativa, a perseguire obiettivi di perequazione tributaria ed a semplificare procedimenti che incidono su questi aspetti”.

Tra le altre disposizioni, il Decreto Legge, in vigore dal 25 giugno, reca in particolare

– Art. 19 – Abolizione dei limiti al cumulo tra pensione e redditi di lavoro
– Art. 21 – Modifiche alla disciplina del contratto di lavoro a tempo determinato
– Art. 22 – Modifiche alla disciplina dei contratti occasionali di tipo accessorio
– Art. 23 – Modifiche alla disciplina del contratto di apprendistato
– Art. 29 – Trattamento dei dati personali (semplificazioni in ordine alla redazione del Documento Programmatico sulla sicurezza)
– Art. 36 – Class action
– Art. 38 – Impresa in un giorno
– Art. 39 – Adempimenti di natura formale nella gestione dei rapporti di lavoro
– Art. 50 – Cancellazione della causa dal ruolo (sostituzione del primo comma dell’articolo 181 c.p.c.)
– Art. 51 – Comunicazioni e notificazioni per via telematica
– Art. 53 – Razionalizzazione del processo del lavoro

Da Filodiritto   la notizia qui

Annunci