Più tutela in Italia per i piccoli islamici abbandonati o illegittimi: d’ora in avanti potranno ricongiungersi con mamma e papà “adottivi” o naturali che risiedono nel nostro paese. Infatti, la “Kafalah” e cioè l’affidamento permanente del minore deciso dalle autorità straniere, deve trovare piena applicazione anche qui da noi.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 19734 del 17 luglio 2008, ha di fatto fornito uno strumento in più per il ricongiungimento dei figli illegittimi ai genitori islamici in Italia.

Da Cassazione.net   la notizia qui

Annunci