Cass. Sez. civ. Sentenza n. 28958/08

La Corte di Cassazione ha stabilito che, a prescindere se si è separati oppure no, il marito violento non può frequentare tutti i luoghi abitualmente frequentati dalla moglie: casa coniugale, bar, supermercato e via diecendo.

La Cassazione afferma che e’ legittimo “non solo l’allontanamento dal convivente dalla casa familiare, ma anche la prescrizione di non avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa”.

Infatti: “l’allontanamento dalla casa familiare non presuppone necessariamente la convivenza tra le parti, ma e’ applicabile anche quando l’indagato abbia gia’ abbandonato il domicilio domestico per intervenuta separazione coniugale.

Da Saranno Avovcati  la notizia qui

Annunci