Cass. I sez. civ. sentenza n. 21773/08

La Corte di Cassazione ha stabilito che può venir meno il diritto al mantenimento del figlio maggiorenne, se il lavoro è “con il patto in prova di sei mesi”.

La Cassazione ha affermato che: “è sufficiente la mera potenzialita’ del conseguimento dell’autonomia economica a far venir meno il mantenimento”. La Corte ha precisato poi che i genitori non sono tenuti a mantenere i figli fannulloni che non svolgono un’attivita’ “per un atteggiamento colposo o inerte”.

Inoltre “il contratto di lavoro a tempo indeterminato in cui sia stipulato il patto di prova non costituisce una fattispecie a formazione progressiva, ma un negozio giuridico perfetto ed efficace nel quale e’ inserito il potere di entrambe le parti di recedere”.

Da Saranno Avvocati  la notizia qui

Annunci