In Italia gli importi delle multe negli ultimi cinquanta anni sono cresciuti a livelli esorbitanti, da vera e propria truffa. Ad affermarlo con durezza e senza mezzi termini e l’Unione Nazionale Consumatori, sottolineando e denunciando come a conti fatti le multe nel nostro Paese siano studiate ad arte solo e semplicemente per arricchire le casse.

Nello specifico, l’Associazione ha effettuato un confronto degli importi delle multe con il vecchio e con il nuovo Codice della Strada, rettificandole in euro; ebbene, l’UNC ha rilevato come infrazioni ‘classiche’ come il divieto di sosta semplice siano aumentate del 6870%!

Ma lo stesso dicasi anche per altre infrazioni tipo la multa per il superamento dei limiti di velocità all’interno della fascia dei 10 Km orari, o il divieto di fermata. Rispetto al vecchio codice della strada, il pagamento della multa deve avvenire entro i 60 giorni, mentre prima il termine era di 15 giorni. Un piccolo vantaggio che però non consola di fronte a quella che l’UNC definisce come una “truffa di Stato”.

Da Vostri Soldi   la notizia qui

Annunci