Rischia il carcere per traffico illecito di stupefacenti chi “offre uno spinello ad un amico”.

Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 36876 del 26 settembre 2008, ha spiegato che l’uso di gruppo della droga, che solleva chi la acquista da ogni responsabilità, si configura quando il gruppo di amici abbia dato il compito a uno di loro di comprare lo stupefacente per tutti.

Da Cassazione.net  la notizia qui

Annunci