Cass. I sez. civ. sentenza n. 22657/08.

La Cassazione di recente ha stabilito che il marito che si dimette volontariamente dal lavoro deve continuare a mantenere la ex moglie, e ciò anche se ha trovato una nuova compagna dalla quale ha avuto anche dei figli.

La Corte osserva che il marito è tenuto al mantenimento se il rapporto di lavoro è risolto consensualmente e se non è offerta “la prova dell’ineluttabilita’ di tale decisione.

Diverso il caso in cui l’ex marito abbia la possibilità di dimostrare che l’allontanamento dal lavoro è avvenuto per cause da lui indipendenti.

Da Saranno Avvocati   la notizia qui

Annunci