Giro di vite della Cassazione sulla falsificazione dell’F24. Si tratta di un attestato e non di un certificato quindi il contribuente che lo altera rischia da uno a quattro anni di reclusione per falsità materiale invece che da sei mesi a tre anni per falsità del certificato.

Sentenza della Corte di Cassazione n. 36687 del 24 settembre 2008

Da Cassazione.net   la notizia qui

Annunci