283311sdcCass. sez. lavoro sentenza n. 29832/08

La Cassazione ha stabilito che è illegittimo il licenziamento del lavoratore che avendo subito un demansionamento abbia deciso di non andare più al lavoro.

Infatti il demansionamento è vietato dall’art. 2103 del codice civile, poichè il lavoratore deve essere adibito alle mansioni per le quali è stato assunto “o a quelle corrispondenti alla categoria superiore che abbia successivamente acquisito ovvero a mansioni equivalenti alle ultime effettivamente svolte”.

Da Saranno Avvocati  la notizia qui

Annunci