images890Il caso di un pezzo di vetro sorvegliato per 8 anni.

Tribunali saturi. Milano avvia un censimento.

MILANO — Nemmeno fosse stata una bottiglia di gran vino d’annata. Anzi, nemmeno fosse stata una bottiglia: a restare per più di otto anni nel deposito di una ditta privata per conto del Tribunale è stato un «collo di bottiglia », cioè il coccio di vetro superstite alla rissa tra due cittadini marocchini, custodito appunto dal maggio 1999 al dicembre 2007 prima che il relativo processo per lesioni personali andasse serenamente in prescrizione.

Custodia cara. Carissima: al prezzo, appunto per 8 anni in un capannone «al coperto, videosorvegliato e protetto da impianto d’allarme», di 2.383 euro più Iva…[continua…]

Da Il Corriere della Sera   la notizia qui

Annunci