insulti-640

Cass. Sez. pen. Sentenza n. 3492/09

La Cassazione ha stabilito che non si può ravvisare un’ipotesi di reato nella minaccia verbale quando è rivolta a dei condomini che con il loro comportamento si sono resi molesti disturbando la quiete condominiale. eva reagito proferendo la minaccia questione.

Questo tipo di minaccia non è altro che “il mero esercizio di legittima facoltà come tale inidonea ad integrare male ingiusto e ad incutere timore nei soggetti passivi, menomandone la sfera di libertà morale”.

Da Saranno Avvocati   la notizia qui

Annunci