imageslllllllllllllllllllllllll

Cass. civ., sen. 27 gennaio 2009, n. 1957.

Il gestore del parcheggio a pagamento è sempre responsabile per i furti parziali o totali degli autoveicoli lasciati in custodia nell’area di sosta appositamente destinata.

Così si esprime la Cassazione nell’accogliere il ricorso di una società assicuratrice che chiedeva il rimborso della somma erogata, a titolo di risarcimento, per un il furto di un veicolo avvenuto all’interno di un parcheggio.

Nel caso di specie, spiega la Corte, si verte in tema di contratto atipico di parcheggio a cui si applica la disciplina ex artt. 1766 e segg. ed in particolare quella dettata per il deposito oneroso, con obbligo di custodia da parte del depositario.

In questo senso non è necessario l’affidamento del veicolo a persona fisica, in quanto la consegna può realizzarsi anche attraverso la sua immissione nell’area adibita mediante perfezionamento del contratto, ovvero con l’introduzione di denaro nel dispositivo all’uopo predisposto. L’obbligo di custodia è dunque assicurato anche nel caso dell’impiego di strumenti automatizzati che regolamentano l’entrata e l’uscita all’interno dell’area riservata al parcheggio e può pertanto prescindere dalla presenza di persone fisiche addette a ricevere e custodire il veicolo…[continua…]

Da Il Sole 24 Ore   la notizia qui

Annunci