stor_1601368_57540

Sanzione da 500.000 euro per le due società, su segnalazione di Altroconsumo. Il presidente dell’associazione Martinello: “Dimostrata la necessità della class action”.

Il risultato: rincari fino al 100% per le singole telefonate.

ROMA – L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha multato Tim e Vodafone con una sanzione da 500.000 euro ciascuno, il massimo applicabile in questo caso, “per modifica unilaterale e sistematica dei piani tariffari senza fornire adeguate informative al consumatore”.

Ne da notizia l’associazione Altroconsumo, che aveva denunciato in agosto all’Authority i due operatori per pratiche commerciali scorrette sui rincari delle tariffe di telefonia mobile.

Secondo i rilievi di Altroconsumo, infatti, accolti dall’Antitrust, “la mancanza di informazione e trasparenza ha impedito agli utenti di conoscere le caratteristiche delle nuove tariffe”, e le modalità di attuazione della portabilità e di rimborso del credito residuo.

La modifica unilaterale dei piani tariffari, in base ai calcoli di Altroconsumo, ha portato a rincari per profili medi in un anno da 49 fino a 83 euro, con picchi d’aumento sulle singole telefonate che però possono arrivare fino al 100%…[continua…]

Da La Repubblica   la notizia qui

Annunci