qqqqqqqqqqqqqqqqqqqqqq

Cass. III sez. civ. Sentenza n. 2460/09

La Cassazione ha stabilito che il rischio assicurato per il commercialista riguarda anche l’attività di curatore, perché il professionista resta un privato anche quando nell’ambito della sua attività svolge un incarico giudiziario che implica l’esercizio di poteri pubblici.

Pertanto, nell’attività professionale di curatore è tenuto indenne anche per il danno ingiusto cagionato alla procedura concorsuale.

Da Saranno Avvocati   la notizia qui

Annunci