lavoratore_orologio_324_230

Min. Lavoro nota 20.2.2009, n. 11.

La Confcommercio chiedeva in particolare se, per i rapporti di lavoro part-time di tipo verticale con prestazione di lavoro giornaliera uguale o superiore a quella ordinaria e per un numero di giorni alla settimana inferiore a quello ordinario, sia sufficiente indicare nel contratto di lavoro il quantum della stessa prestazione giornaliera (es. lunedì 8 ore, giovedì 8 ore e venerdì 8 ore).

Il Ministero ritiene che non risponda a un obbligo di legge, nella ipotesi di un contratto a tempo parziale di tipo verticale, indicare le fasce orarie in cui la prestazione deve essere svolta nell’ambito della singola giornata, basta prevedere il numero delle ore della prestazione giornaliera.

Da Il Sole 24 Ore   la notizia qui

Annunci