agricoltura1_153_124

Accordo 25 febbraio 2009.

Il nuovo accordo decorre dal 1° gennaio 2009 e scade per la parte normativa il 31 dicembre 2012 e per quella economica il 31 dicembre 2010.

L’accordo prevede un incremento dello stipendio base mensile, per il biennio 2009-2010, pari a euro 120,00, con decorrenza 1° gennaio 2009, e a euro 80,00 , con decorrenza 1° gennaio 2010.
Pertanto il nuovo stipendio base mensile spettante ai dirigenti dal 1° gennaio 2009 è pari a euro 3.435,00 e dal 1° gennaio 2010 a euro 3.515,00.

Le parti hanno inoltre previsto novità in tema di:
Oggetto e sfera di applicazione del contratto: il nuovo c.c.n.l. si applica anche alle aziende agricole di produzione di energia da fonti rinnovabili e biocarburanti.

Malattie, infortuni e tutela della maternità: a decorrere dal 1° aprile 2009, il datore di lavoro è tenuto a integrare l’indennità riconosciuta dall’INPS nel periodo di astensione obbligatoria per maternità fino al raggiungimento del 90 per cento della retribuzione netta alla quale la dirigente/il dirigente avrebbe avuto diritto in caso di normale prestazione;
Aggiornamento professionale: le Parti individuano nel Fondo interprofessionale per la formazione continua in agricoltura, denominato For.Agri., di cui all’art. 118 della legge n. 388 del 23.12.2000, l’organismo di riferimento per l’attuazione e lo sviluppo della formazione continua per i dirigenti agricoli…[continua…]

Da Il Sole 24 Ore   la notizia qui

Annunci