inps_153_124
Inps circ. 6.3.2009, n. 39

 

Le novità principali introdotte riguardano:
– l’aumento della durata massima del trattamento di disoccupazione ordinaria con requisiti normali: ai lavoratori richiedenti la prestazione, in possesso dei requisiti di cui all’art. 19, 1° comma, R.D.L. 14 aprile 1939, n. 636, viene riconosciuta una indennità della durata massima di 90 giornate nell’anno solare. Per tale periodo deve essere accreditata la contribuzione figurativa e, in presenza degli specifici requisiti di legge, devono essere concessi gli assegni per il nucleo familiare.

Il trattamento in argomento non si applica ai lavoratori dipendenti da aziende destinatarie di trattamenti di integrazione salariale, nonché nei casi di contratti di lavoro a tempo indeterminato con previsione di sospensioni lavorative programmate e di contratti di lavoro a tempo parziale verticale, così come non spetta nelle ipotesi di perdita e sospensione dello stato di disoccupazione disciplinate dalla normativa in materia di incontro tra domanda e offerta di lavoro;
– l’aumento della durata massima del trattamento di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti: ai lavoratori richiedenti la prestazione, in possesso dei requisiti di cui all’art. 7, comma 3, D.L. 21 marzo 1988, n. 86, viene riconosciuta una indennità della durata massima di 90 giornate di indennità nell’anno solare…[continua…]

Da Il Sole 24 Ore   la notizia qui

Annunci