immigrazione_153_124

Pubblicato in Gazzetta ufficiale 10 aprile 2009, n. 84 il decreto del del Presidente del Consiglio dei ministri con il quale è stato autorizzato per il 2009 l’ingresso in Italia, per motivi di lavoro subordinato stagionale, di cittadini stranieri non comunitari residenti all’estero entro una quota massima di 80.000 unità, da ripartire tra le Regioni e le Province autonome.

I destinatari sono i cittadini di una serie di Paesi, compresi quelli che hanno stipulato accordi bilaterali, nonché i lavoratori che hanno già svolto lavoro stagionale negli anni dal 2006 al 2008.

Il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, con circolare n. 11 del 9 aprile 2009, sulla base dell’autorizzazione all’ingresso per il 2009 di 80.000 lavoratori extracomunitari stagionali, ha provveduto alla ripartizione delle quote tra le Regioni e le Province autonome.

Le domande di nulla osta devono essere presentate in via telematica a partire dall’11 aprile 2009 sul sito internato del Ministero dell’interno, mentre dalle ore 8 del 15 aprile presso gli sportelli unici delle prefetture sino al 31 dicembre 2009.

Da Il Sole 24 Ore   la notizia qui

Annunci