ayqxlluca2p08kbcaxcte1uca6jayvlcarknje2caj7ck12cahgjv9hcafny3gjcarezit1carog2m9ca9org4vca8oqri0ca7q32evcahwnl3rcajxjwnvcadvtjhgcau31ameca9l4eqrca7pyd0s

Un emendamento del Pdl cancella possibilità di azioni collettive contro gli scandali finanziari degli ultimi anni.

ROMA
La Class action sarà introdotta senza valore retroattivo. «C’è un emendamento in questo senso del senatore Alberto Balboni (Pdl, ndr)», riferisce il relatore al disegno di legge sviluppo, Antonio Paravia (Pdl) a margine dei lavori in senato. Secondo il testo del ddl uscito dalla commissione industria sono possibili azioni di classi contro frodi messe in atto a partire dal luglio 2008. Con l’emendamento della maggioranza si cancellerebbe anche questa breve retroattività.

L’azione di classe arriverà in Italia ma varrà solo per gli illeciti che verranno commessi dopo l’approvazione del Collegato Sviluppo, ora all’esame del Senato e che comunque vedrà un altro passaggio alla Camera. L’ennesimo rinvio è sancito da un emendamento della maggioranza (a firmarlo è Alberto Balboni del Pdl) al disegno di legge Sviluppo che contiene norme sull’energia e il nucleare e sulla competitività delle imprese italiane…[continua…]

Da La Stampa   la notizia qui

Annunci