images

Diritto alla detrazione dopo un anno dall’emissione della fattura anche senza pagamento del corrispettivo.

Agenzia delle entrate circ. 18/E/2009.

Diritto alla detrazione dopo un anno dall’emissione della fattura anche senza pagamento del corrispettivo. Accredito sul conto corrente determinante per individuare il momento in cui l’Iva diventa esigibile in caso di pagamento non in contanti.

Queste alcune delle indicazioni contenute nella Circolare 20/E del 30 aprile con la quale l’Agenzia delle Entrate fa il punto sul nuovo regime opzionale dell’Iva a esigibilità differita introdotto dal decreto legge anticrisi (d.l. 185/2008) per imprenditori, artigiani e professionisti con volume d’affari non superiore a 200 mila euro annui.

In particolare, il documento di prassi chiarisce che il sistema dell’Iva per cassa, che dal 28 aprile scorso consente di rimandare il versamento dell’imposta sul valore aggiunto alla data dell’effettiva riscossione del corrispettivo, non modifica l’obbligo di emettere e registrare la fattura secondo le regole ordinarie, tenendo conto che l’imponibile indicato nelle fatture emesse concorre alla determinazione del volume d’affari…[continua…]

Da Azienda Lex   la notizia qui

Annunci