kkkkkkkkkkkkkk

Ministero del Lavoro, lett. circolare del 12 maggio 2009 – a cura di Stefania Allegretti, provincia autonoma di Trento, in Gpi n. 6/2009.

I permessi orari giornalieri
I permessi orari giornalieri retribuiti sono disciplinati dall’art. 39 del Dlgs 26 marzo 2001, n. 151.

Questi permessi consentono l’assenza dal lavoro, durante il 1° anno di vita della figlia o del figlio, per 1 o 2 ore al giorno, a seconda che l’orario di lavoro sia inferiore a 6 ore, o pari o superiore.

Sono fruibili in un solo periodo o anche frazionabili di norma in due periodi; devono essere comunicati preventivamente in modo formale al proprio datore di lavoro, che ha l’obbligo di concederli.

Le ore di allattamento devono essere fruite ogni giorno secondo l’orario prescelto e non possono essere cumulate tra più giorni ed essere fruite in modo posticipato o anticipato in giorni diversi da quelli cui si riferiscono.

Si ricorda, poi, che, in caso di parto plurimo, i periodi di riposo sono raddoppiati e le ore aggiuntive di cui all’art. 41 del Tu possono essere utilizzate anche dal padre…[continua…]

Da Il Sole 24 Ore   la notizia qui

Annunci