A16F6BDCAQU85CQCA7RSRK7CASLBLATCAGZ6YADCAMVRX1LCAZB1370CA0PYCSKCANTQ3ANCAX8JR10CACR9F9ACAS8BCPLCAQIDF48CAAQBJN3CABIZZRVCA43R7WLCAWZ5RZ3CAKVR3RTCAU4Q5RJ

Cass. III sez. civ. sentenza n. 9553/09

La Cassazione ha di recente stabilito che per la vittima dell’incidente stradale che ha subito una lesione invalidante non scatta automaticamente il danno da riduzione della capacità lavorativa.

Nel caso di specie non spetta il risarcimento da riduzione della capacità lavorativa al terzo trasportato per il quale il consulente tecnico d’ufficio aveva accertato un’invalidità permanente causata dall’incidente in quanto il danno “micropermanente” riguardava il mignolo della mano destra e non risultava decisiva rispetto all’attività lavorativa svolta dal danneggiato.

Da Saranno Avvocati  la  notizia qui

Annunci