AEOBPNFCAVLHF4VCAJ2U3CHCAM6GYWWCAVMIIMGCAZFZPGDCA0920O1CAXXR2FFCADCIPJZCA7Y9M3ACAM8G09VCABTUYESCA6DFU0ACAXD5LQFCA4S1SKSCAFDDKCBCAS8ANHZCAE9O4OPCANIDW0W

Cass. VI sez. pen. sentenza n. 29459/09

La Cassazione ha confermato la multa nei confronti di un padre separato che di sua iniziativa aveva “sostituito il mantenimento” con la paghetta settimanale e con il pagamento diretto di altre spese per l’acquisto di un motorino e di altri beni voluttuari.

La Corte ha sottolineato che il padre ”non ha adempiuto all’obbligo di mantenimento della figlia e sicuramente non lo ha assolto con la corresponsione di mezzi per spese voluttuarie o per spese straordinarie (mediche e per studi), considerato lo stato di bisogno della figlia minorenne, priva di reddito proprio, e considerato l’obbligo del genitore di provvedere a ovviare a tale stato non viene meno se al sostentamento del minore provvedano altri”.

Da Saranno Avvocati   la notizia qui

Annunci