images

Interessante Ordinanza del Tribunale di Milano, Dott.ssa Ravazzoni, del 8 maggio 2013.

Il Giudice, a scioglimento della riserva, rilevato che già nel ricorso la difesa del lavoratore ha anticipato di non essere in possesso del regolamento della Cooperativa, atto indispensabile per individuare il CCNL applicabile, di aver fatto domanda di accesso agli atti presso la Direzione Territoriale di Lavoro al fine di ottenere tale regolamento, ha chiesto al giudice di ordinarne l’esibizione in giudizio e ha svolto domanda di pagamento di differenze retributive quantificate in base al CCNL Multiservizi ma altresì specificando “o alla diversa somma ritenuta di giustizia”.

Rilevato, pertanto, che l’indicazione dei diversi importi calcolati sulla base del CCNL indicato nel regolamento prodotto (CCNL Terziario Autonomo Avanzato) non costituisce domanda nuova bensì solo modifica nel quantum sulla base di un parametro fornito da controparte solo in udienza.

PQM acquisisce il conteggio prodotto da parte ricorrente e autorizza la modifica delle domande secondo gli importi nello stesso indicati

Studio Legale Associato Mei & Calcaterra

Leggi l’ordinanza nella nostra pagina Facebook

Annunci