Pagina Facebook Studio Legale Associato Mei & Calcaterra lunedì, lug 29 2013 

734153_517907408253592_768040971_n

Cari lettori dal 1° febbraio 2013 abbiamo aperto anche una pagina su facebook.

Per chi volesse consultare specifici articoli con riferimento al diritto del lavoro potrà farlo cliccando sul seguente link:

https://www.facebook.com/StudioLegaleAssociatoMeiCalcaterra

Cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook dello studio legale potrete leggere sulla Vostra bacheca le ultime sentenze e tutte le novità in tema di diritto del lavoro.

Studio Legale Associato Mei & Calcaterra

Invalida l’ipoteca di Equitalia se l’avviso non indica le modalità per impugnare venerdì, lug 26 2013 

stop_equitalia

Ogni avviso di iscrizione ipotecaria, notificato da Equitalia al contribuente, deve indicare, a pena di nullità:

- il termine entro cui impugnare l’avviso

- il giudice presso cui ricorre.

A ribadire questo principio, in linea con lo Statuto del Contribuente  e con il principio di legalità, è stata la Corte di Cassazione con una recente sentenza…continua a leggere

Da La Legge per Tutti

Decreto del Fare 2013: testo in pdf e principali provvedimenti mercoledì, lug 24 2013 

governo1

Il decreto del Fare 2013 si tradurrebbe in un insieme di provvedimenti, che riguardano diversi aspetti: le imprese, l’energia, lo sviluppo, l’agenda digitale, le infrastrutture, i trasporti, la Pubblica Amministrazione, l’edilizia, il lavoro, la sanità, il fisco, l’università, la giustizia civile. In particolare si vuole affrontare in maniera rapida la difficoltà creata in Italia dalla crisi economica, dando sostegno alle imprese, con l’obiettivo di incentivare gli investimenti e di incrementare la competitività delle produzioni. Nella politica del lavoro si vorrebbero introdurre delle semplificazioni, in modo da favorire l’occupazione….continua a leggere

Da politica.nanopress.it

Rifiuto a svolgere mansioni superiori e licenziamento lunedì, lug 22 2013 

cassazione

Rifiuto a svolgere mansioni superiori e licenziamento (Cassazione n. 17731 del 19 luglio 2013)

I giudici della Suprema Corte, hanno ripreso il seguente principio di diritto: “Il rifiuto, da parte del lavoratore subordinato, di essere addetto allo svolgimento di mansioni non spettanti può essere legittimo e quindi non giustificare il licenziamento in base al principio di autotutela nel contratto a prestazioni corrispettive enunciato dall’articolo 1460 cod. civ., sempre che il rifiuto sia proporzionato all’illegittimo comportamento del datore di lavoro e conforme a buona fede”

Da DPL Modena

Fornero denunciata per mobbing sociale: arriva la ribellione di 191 esodati lunedì, lug 15 2013 

download

Arriva la denuncia contro l’ex ministro del Lavoro Elsa Fornero per mobbing sociale. Tutto questo perché la Riforma delle Pensioni, secondo la Ragioneria di Stato, ha prodotto 314.576 esodati, di cui solo 130mila sono stati salvaguardati nel raggiungimento della pensione.

La denuncia parla di risarcimento dovuto e di danno psicologico da patema d’animo. E i tutelati non se la sono vista benecontinua a leggere

Da Signoraggio.it

Ordinanza del Tribunale di Milano, Dott.ssa Ravazzoni, del 8 maggio 2013 lunedì, lug 15 2013 

images

Interessante Ordinanza del Tribunale di Milano, Dott.ssa Ravazzoni, del 8 maggio 2013.

Il Giudice, a scioglimento della riserva, rilevato che già nel ricorso la difesa del lavoratore ha anticipato di non essere in possesso del regolamento della Cooperativa, atto indispensabile per individuare il CCNL applicabile, di aver fatto domanda di accesso agli atti presso la Direzione Territoriale di Lavoro al fine di ottenere tale regolamento, ha chiesto al giudice di ordinarne l’esibizione in giudizio e ha svolto domanda di pagamento di differenze retributive quantificate in base al CCNL Multiservizi ma altresì specificando “o alla diversa somma ritenuta di giustizia”.

Rilevato, pertanto, che l’indicazione dei diversi importi calcolati sulla base del CCNL indicato nel regolamento prodotto (CCNL Terziario Autonomo Avanzato) non costituisce domanda nuova bensì solo modifica nel quantum sulla base di un parametro fornito da controparte solo in udienza.

PQM acquisisce il conteggio prodotto da parte ricorrente e autorizza la modifica delle domande secondo gli importi nello stesso indicati

Studio Legale Associato Mei & Calcaterra

Leggi l’ordinanza nella nostra pagina Facebook

Notifiche per posta fatte da Equitalia: nulle anche per il Tribunale di Lecce sabato, lug 13 2013 

images

Nonostante la Cassazione continua a ritenere che le notifiche per posta fatte dall’Agente della riscossione siano valide, si allarga il numero dei giudici di merito che, invece, le ritengono nulle o inesistenti: contribuente graziato anche se l’atto raggiunge il suo scopo.

Si amplia il numero di giudici di merito che ritengono tutte nulle le notifiche delle cartelle esattoriali fatte da Equitalia a mezzo posta. Alla nutrita schiera di precedenti, oggi si aggiunge anche quello del Tribunale di Galatina (sezione distaccata del Tribunale di Lecce)…continua a leggere

Da La Legge per Tutti

Efficacia del licenziamento motivato dalla riduzione della clientela venerdì, lug 12 2013 

images

Con sentenza n. 16987 del 9 luglio 2013, la Cassazione ha ritenuto legittimo il licenziamento della segretaria impiegata presso uno studio professionale motivato dalla perdita di un importante cliente con la conseguente riduzione dei carichi di lavoro.

La Suprema Corte ha chiarito che grava sul datore, nei casi di licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo, la prova della funzionalità della scelta a fronteggiare esigenze obiettive e non contingenti, rispetto alle quali sia preclusa ogni diversa collocazione della lavoratore…continua a leggere

Da DPL Modena

Legittimi, naturali e adottivi: i figli avranno pari diritti mercoledì, lug 10 2013 

download

Presto cadrà la distinzione fra figli legittimi, naturali e adottivi. Sono infatti pronte le norme di attuazione della legge delega 219/2012 approvata dal Parlamento il 28 novembre scorso e pubblicata sulla «Gazzetta Ufficiale» n. 293 del 17 dicembre 2012.

Il testo del decreto legislativo proposto dal presidente del Consiglio e dai ministri dell’Interno, della Giustizia, del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il ministro dell’Economia dovrebbe essere esaminato nella prossima seduta del Consiglio dei ministri…continua a leggere

Da Il Sole 24 Ore

Ricorsi contro Autovelox: norme e criteri di installazione martedì, lug 9 2013 

download

La legge stabilisce che i cosiddetti autovelox – e, più in generale, tutti i dispositivi di controllo del traffico finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni delle sui “Limiti di velocità” e di “Sorpasso” – possono essere utilizzati o installati

- sulle strade extraurbane secondarie

- sulle strade urbane di scorrimento oppure su singoli tratti di esse

individuati con apposito decreto del prefetto, in base alla pericolosità del tratto, al tasso di incidentalità, alle condizioni planoaltimetriche e del traffico per le quali non è possibile procedere al fermo di un veicolo senza recare pregiudizio alla sicurezza della circolazione, alla fluidità del traffico o all’incolumità degli agenti operanti o dei soggetti controllati.

La Cassazione ha ribadito che l’installazione di autovelox fissi sulle strade urbane è legittima solo nel caso di strade urbane di scorrimento, oppure strade a carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico, ciascuna con almeno due corsie di marcia, ed una eventuale corsia riservata ai mezzi pubblici, banchina pavimentata a destra e marciapiedi, con le eventuali intersezioni a raso semaforizzate…continua a leggere

Da La Legge per Tutti

Pagina successiva »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 128 follower